Corso di Ginnastica Yoga per Bambini

Corso Yoga per bambini Centro Yoga San Donato
Anche quest'anno riparte il consueto CORSO DI GINNASTICA YOGA PER BAMBINI! (click sul link per maggiori informazioni)

Da GIOVEDI' 4 OTTOBRE, TUTTI I GIOVEDI' DALLE 17:30 ALLE 18:45. 

Come sempre, nella sala adiacente, ci sarà l'opportunità, per i genitori o gli accompagnatori dei bambini che lo desiderano, di frequentare un CORSO DI YOGA PER ADULTI.

Crediamo che praticare nello stesso momento del proprio figlio, con i ritmi quotidiani e familiari sempre più incalzanti, sia davvero una preziosa OPPORTUNITA' PER TUTTA LA FAMIGLIA. Consapevoli che questa è un'occasione veramente speciale non solo in termini di tempo (il genitore ottimizza l'attesa durante il corso del figlio!), ma anche in termini di relazione: sebbene proposto in maniera differente a seconda che si tratti di un adulto o di un bambino, sebbene praticato in due Sale Yoga separate (una per i bambini, l'altra per gli adulti), lo Yoga a tutti i livelli può rappresentare una piattaforma di scambio non convenzionale, uno spazio di condivisione e di unione fra genitore e figlio, un momento "ri-creativo"  dove intesa e complicità vengono "ri-create" lezione dopo lezione in maniera gioiosa, sana, evolutiva  e costruttiva.

E' POSSIBILE FARE LA LEZIONE DI PROVA!

Per informazioni, potete chiamarci al 3488749293, o scrivere una mail cliccando qui.

Vi salutiamo condividendo con voi una bellissima poesia.

"Se i bambini vengono criticati, imparano a condannare. Se vivono nell’ostilità, imparano ad aggredire. Se vivono nella derisione, imparano la timidezza. Se vivono nella vergogna, imparano a sentirsi colpevoli. Se vivono nella tolleranza, imparano a essere pazienti. Se vivono nell’incoraggiamento, imparano ad avere fiducia. Se vivono nella lealtà, imparano la giustizia. Se vivono nella disponibilità, imparano ad avere fede. Se vivono nell’approvazione, imparano ad accettare. Se vivono nell’accettazione, imparano a trovare amore nel mondo." Dorothy Law Nolte

Yoga per bambini Bologna Centro Yoga San Donato

E’ vegana la pizza che protegge dai tumori

Una pizza che "allunga la vita" è la pizza che è stata presentata oggi in occasione del Napoli Pizza Village, in programma fino al dieci giugno sul lungomare di Napoli. L'hanno chiamata Pizza Pascalina ed è stata ideata dai ricercatori dell'Istituto dei Tumori di Napoli Fondazione Pascale che hanno collaborato con ristoratori e maestri pizzaioli per dar vita ad un prodotto in grado di veicolare il messaggio dell'importanza di una dieta sana ed equilibrata come mezzo primario di prevenzione delle malattie. La Pizza Pascalina, informano gli organizzatori dell'evento napoletano, grazie ai suoi ingredienti può essere consumata come pasto principale anche due volte a settimana ed è stata inserita nella Piramide Alimentare Pascaliana, che applica i principi della dieta Mediterranea ma si basa anche sulle linee guida contro i tumori della World Cancer Research Fund e sulle evidenze scientifiche più recenti su dieta e prevenzione dei tumori. Come noterete dalla composizione di questa pizza, SI' alle farine poco raffinate, alle verdure, alla frutta secca, al peperoncino e all'olio extra vergine di oliva, mentre è un NO deciso per la farina raffinata e per la mozzarella. Gli ingredienti della Pizza Pascalina:
  • Farina di frumento tipo 1 (160g)
  • Friarielli campani/cime di rapa (120g)
  • Pomodorini di Corbara o San Marzano (120g)
  • Olive di Caiazzo (30g)
  • Noci (20g)
  • Olio extra vergine d’oliva del Cilento (30g)
  • Aglio e peperoncino
Negli studi epidemiologici italiani ed internazionali gli ingredienti della Pizza Pascalina hanno mostrato un beneficio contro i tumori: i pomodori con riduzione del 20% per tumore al colon-retto, 57% per tumore allo stomaco, 16% per tumore alla prostata; le crucifere (ovvero broccoli, friarielli, cime di rapa ecc) con riduzione del 15-17% per tumore al seno e colon-retto; l’olio d’oliva con riduzione del 20-40% per tumori al seno, stomaco, colon-retto, pancreas e vie respiratorie superiori. Inoltre al bando la farina 00, sostituita con farina di frumento meno raffinata, TIPO 1, che contiene un maggior quantitativo di crusca e di germe di grano, le parti del chicco più ricche di sostanze nutritive. La cultura dello Yoga sostiene da sempre che una corretta alimentazione sia alla base di una buona salute fisica, mentale e spirituale. Possiamo considerare il veganesimo e lo Yoga partner naturali: la parola Yoga in sanscrito significa "connettere, collegare", e questo implica una relazione. Asana, che per alcuni è solo esercizio fisico come stare in equilibrio sulla testa o fare la spaccata, identifica anche come una persona si relaziona o si connette con la Terra. Negli Yoga Sutra, Patanjali afferma che il nostro rapporto con la Terra (Asana) dovrebbe essere stabile e gioioso (Sthira e Sukham) se quel che desideriamo è lo Yoga, illuminazione, estrema felicità, libertà dalle sofferenze. Uno Yogi è qualcuno che cerca di vivere armoniosamente con la Terra e con tutti gli esseri viventi "perchè sicuramente il miglior modo di risollevare le nostre vite sta nel fare tutto ciò che possiamo per risollevare le vite altrui". 

10 buoni motivi per praticare lo Yoga assieme a noi

Apertura corsi yoga

 

Uno Due Tre...Yoga!

Corsi di Yoga per adulti.

Le lezioni sono tutti i MERCOLEDI' e i VENERDI' dalle 16 alle 21

(orari dei corsi 16-17, 17-18, 18-19, 19-20, 20-21)

Il GIOVEDI' CORSO DI YOGA AL MATTINO dalle 10:30 alle 12:00.

Per saperne di più sui nostri orari e corsi puoi cliccare qui o chiamare il 348 874 92 93.

E' possibile fare una lezione di prova in uno degli orari indicati, arrivando al Centro una decina di minuti di prima dell'inizio della lezione. Siamo in Via San Donato 101 a Bologna: qui troverai sia un parcheggio apposito per gli allievi dei nostri corsi, sia, all'interno del Centro, gli spogliatoi in cui sarà possibile cambiarsi prima e dopo la lezione. 

10 buoni motivi per iniziare a praticare Yoga:

°per aumentare forza fisica ed energie in un CORPO AGILE, BEN MODELLATO ed ELASTICO attraverso le diverse e innumerevoli posture che questa antica disciplina propone;

°per prevenire e trattare i disturbi del corpo tipici del nostro tempo (cervicalgie, lombalgie, emicranie...);

°per RINFORZARE IL SISTEMA NERVOSO in modo da fronteggiare stati di tensione e stress a cui sempre più spesso siamo sottoposti;

°per EDUCARCI ALLA SALUTE, anzichè combattere la malattia;

°per regolare la RESPIRAZIONE, favorendo BENESSERE e VITALITA' sperimentando le diverse tecniche di pranayama;

°per imparare a rilassarsi ed a concentrarsi attraverso le tecniche di rilassamento, e l'utilizzo del suono o degli strumenti antichi come il gong e le campane tibetane;

°per incoraggiare i processi psicosomatici che ogni stagione ci offre e connettere il nostro corpo e la nostra psiche con i ritmi ordinati della NATURA;

°per entrare in contatto con il nostro vero Sè e allineare noi stessi all'infinita ARMONIA del Cosmo;

°per trovare risposte ai nostri dilemmi interiori e sperimentare una nuova dimensione di PACE e di AMORE;

E così SCOPRIRE I SEGRETI DI UNA VITA FELICE, SANA E CONSAPEVOLE, o come ha detto Yogi Bhajan, "Happy, Healthy and Holy".

"You can radiate creativity and Infinity in all aspects of your life. That is the practical result of Yoga. It is the capacity and right to live a Healthy, Happy, and Holy life" 

 

A cuore aperto, ti aspettiamo!

Devi Radhika e Ilaria

Yoga per la gravidanza a Bologna

yoga in gravidanzaYoga in gravidanza? Si può, anzi si deve!

Donna incinta... donna yogica. Siete invitate al Corso di Yoga in Gravidanza Quando una donna rimane incinta tutto ciò che avviene fuori di lei perde importanza rispetto a quello che sta accadendo dentro di lei. Questo si riflette in ogni aspetto della sua vita, iniziando proprio dall'ascoltare con più attenzione quelle che sono le sue esigenze. Così diventa più attenta a quello che mangia, veste più comoda, passeggia più volentieri all'aria aperta e cerca di riposare di più ed essere più serena. La donna incinta è spontaneamente in uno stato simile a quello raggiunto con lo yoga per la maggiore introspezione e percezione del proprio corpo. La pratica dello yoga, durante i mesi della gravidanza, può essere di grande aiuto per accentuare questa inclinazione naturale e per accompagnare la donna e sostenerla nei momenti di grande trasformazione che il corpo dovrà affrontare. Per saperne di più visita la pagina del nostro corso dedicato alle future mamme! Movimento e respiro, indispensabili in gravidanza Attraverso le varie posizioni che lo yoga ci offre, il corpo diventa più forte e sciolto, il bacino più elastico e la postura migliora, in questo modo i mal di schiena, le sciatalgie e i vari problemi tipici della gravidanza rimangono solo un lontano ricordo. Le tecniche di "pranayama" (respirazioni) ampliano la capacità polmonare e allenano a mantenere una respirazione toracica più completa e una mente più calma e rilassata. Una buona padronanza del proprio corpo e del proprio respiro saranno ingredienti indispensabili per vivere in piena consapevolezza non solo la gravidanza ma anche l'importante momento del parto. Venite a trovarci! Lo yoga in gravidanza è il miglior regalo che potete fare a voi stesse e al piccolo nascituro. Nel nostro centro troverete insegnanti qualificate e preparate ad accompagnarvi nella pratica, ma soprattutto insegnanti, a loro volta mamme, che hanno praticato yoga in gravidanza e disponibili per ogni vostra necessità ed esigenza.

Noi non veniamo dalle stelle o dai fiori, ma dal latte materno. Siamo sopravvissuti per l’umana compassione e per le cure di nostra madre. Questa è la nostra principale natura. (Dalai Lama)

Seminario Yoga

SEMINARIO “YOGA e COMUNICAZIONE CONSAPEVOLE (YOGA è COMUNICAZIONE CONSAPEVOLE?)"

Anche quest'anno abbiamo il piacere di proporvi il nostro SEMINARIO RESIDENZIALE di YOGA in data 12 e 13 MAGGIO 2018. 💙“Alloggiati nell'accogliente ASHRAM del tempio di Bhakti Yoga di Prabhupada Desh, in un percorso che alternerà pratica, teoria ed esperienza, scopriremo come gli antichi Insegnamenti dello yoga ci accompagnano con semplicità verso una Comunicazione più consapevole e autentica con noi stessi, con gli altri, con il Cosmo e con Dio. Due giorni insieme in cui condivideremo il piacere della reciproca associazione, l'ispirata luminosità del contesto e lo squisito cibo vegetariano preparato con cura e con amore.”💙 Per iscrizioni o per ogni altra eventuale informazione scriveteci. [caption id="attachment_1176" align="alignnone" width="800"]Seminario Residenziale di Yoga al tempio di Prabhupada Desh Seminario Residenziale al tempio di Prabhupada Desh ( Vicenza)[/caption] [caption id="attachment_1175" align="alignnone" width="804"]Seminario di Yoga al tempio di Prabhupada Desh- Seminario di yoga al tempio di Prabhupada Desh-(Vicenza)[/caption]

Atleti vegan

Ne abbiamo parlato durante la lezione. Sempre più persone, atleti e sportivi scelgono un'alimentazione a base vegetale...

Gli atleti vegan più famosi del mondo comprendono alcuni nomi molto famosi e talvolta rappresentano dei veri e propri miti per chi ama lo sport e lo segue con passione. Vincono gare importanti, seguono una preparazione atletica che permette loro di raggiungere risultati da record e hanno scelto una dieta a base completamente vegetale. Scopriamo insieme quali sono gli atleti vegan più famosi del mondo.

Carl Lewis  Si guadagnò il soprannome "il figlio del vento", vincendo 10 medaglie olimpiche, delle quali 9 sono d'oro e 1 d'argento, in 4 edizioni di olimpiadi. Ha anche vinto 8 medaglie d'oro, una d'argento e una di bronzo in 4 campionati del mondo di atletica leggera. E' uno dei più noti atleti vegan ed è una vera e propria celebrità nel mondo dello sport. Inoltre ha vinto 8 medaglie d'oro, una d'argento e 1 di bronzo nei campionati del mondo di atletica leggera. Carl Lewis è vegan dal 1990. Ha ottenuto i migliori risultati nel salto in lungo e nella staffetta. [caption id="attachment_1822" align="alignleft" width="600"]atleti vegan Carl Lewis - Foto: By peacerun.org (http://www.peacerun.org/ca/media/) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons[/caption] 
Meagan Duhamel è la pattinatrice canadese che ha vinto una medaglia d'argento alle Olimpiadi Invernali di Sochi 2014 nel pattinaggio di figura a squadra, insieme a Eric Redford. È vegana dal 2008 e insieme ad altri atleti è la conferma che seguire una dieta a base completamente vegetale è possibile anche per chi pratica sport ad altissimi livelli. L'atleta ha dichiarato di sentirsi meglio e più energica da quando ha scelto una dieta priva di derivati animali.
Venus e Serena Williams, le due regine del tennis internazionale, sono diventate vegan nel 2012 per via delle condizioni di salute di Venus. Alla tennista è stata diagnosticata la sindrome di Sjogren, che danneggia il sistema immunitario. Per recuperare le forze e affrontare la malattia la campionessa ha eliminato dalla propria alimentazione latte, uova e tutti i derivati animali.
Patrick J. Neshek è un giocatore di baseball famoso soprattutto negli Stati Uniti. È nato nel 1980 e nel 2007, dopo aver letto The China Study di T. Colin Campbell, ha deciso di diventare vegan. Inizialmente la scelta si è basata su motivazioni di salute, ma poi il nuovo stile di vita ha contribuito a modificare in meglio la carriera dell'atleta.
Georges Laraque è un ex giocatore di hockey professionista di origini canadesi. Fino al 2010 ha giocato con i Montreal Canadiens. Ha scelto di diventare vegan sia per ragioni di salute che per motivi etici e ha supportato numerose associazioni benefiche che operano per la difesa degli animali. Nel 2003 ha vinto il premio per l'hockey Best Fighter Award.
Brendan Brazier é un atleta canadese, nato nel 1975. È famoso per la sua capacità di resistenza e per le imprese sportive nel Triathlon. È vegano ed è un divulgatore dello stile di vita vegan. È autore di alcuni libri al riguardo, tra cui "Thrive Foods: 200 Plant-Based Recipes for Peak Health" (2011). Ha corso diverse maratone ha abbracciato l'alimentazione vegan per sperimentarne i benefici sulle prestazioni atletiche.
Fiona Oakes è una campionessa internazionale nella maratona, nata in Gran Bretagna. Ha smesso di mangiare carne a 6 anni ed è diventata vegana durante l'adolescenza. Da maratoneta ha ottenuto numerosi titoli importanti, posizionandosi ai primi posti ad Amsterdam, Mosca, Londra e Berlino. Nel 2013 ha vinto la Maratona del Polo Nord, che si è svolta ad una temperatura di -28°C.
Patrik Baboumian è un campione di body-building. È nato in Iran nel 1979 e vive in Germania. Si è aggiudicato il riconoscimento di Vegan Athlete of the Year 2013. Nella propria carriera ha gareggiato contro alcuni degli atleti più forti del mondo. È vegetariano dal 2005 e vegano dal 2011, ma la sua potenza muscolare, evidente soprattutto nel sollevamento pesi, non sembra averne per nulla risentito.
Fonte: https://www.greenme.it/vivere/sport-e-tempo-libero/12993-atleti-vegan-mondo